- Disegno & Pittura - https://www.disegnoepittura.it -

Canestra di Frutta di Caravaggio

Canestra di Frutta di Caravaggio

Prefazione

Nell’eseguire la copia della Canestra di Frutta di Caravaggio, mio obbiettivo era riuscire a crearne una più simile all’originale, nelle dimensioni, nella tecnica esecutiva e nei materiali (per quanto possibile). Quindi, prima di iniziare, ho fatto un pò di studi su questa opera e le seguenti sono le informazioni che sono riuscito a ricavare, sia per le analisi fatte direttamente sul dipinto, sia tramite sperimentazione personale.

  • Supporto: l’originale del Caravaggio è stato eseguito su una tela di lino.
  • Strati preparatori: Caravaggio dipinse la canestra su una tela precedentemente utilizzata, infatti con le analisi radiografiche fatte, si evince sotto la stesura pittorica del Caravaggio un’abbozzo di decorazione a grottesca. Prima di iniziare a dipingere la canestra, il  Caravaggio deve aver dato uno strato di preparazione (mestica) per coprire il dipinto già presente, questo strato è steso nell’intera superficie del dipinto in senso diagonale (cosa comune per il Caravaggio, vedi preparazione: Conversione di Saulo Odescalchi, Vocazione di San Matteo, Martirio di San Matteo) e si evince dalle foto ad alta risoluzione nella maggior parte del dipinto. Riguardo il colore di questa mestica, sicuramente sarà stato di un colore medio-scuro (pratica comune del Caravaggio) e lo si può evincere sia osservando il dipinto nel visibile sia in radiografia, tramite le pennellate dello sfondo date a tratti a corpo, a tratti più fine che lasciano intravedere uno sfondo scuro sottostante (per paragone vedere analisi radiografica del Ragazzo Morso da un Ramarro di Londra).
  • Tecnica esecutiva e pellicola pittorica: Caravaggio, dalla fase giovanile fino alla fase matura, ha sempre utilizzato una tecnica a risparmio (vedi restauri ISCR), finalizzata alla velocità di esecuzione. Questa tecnica in maniera esasperata la si può vedere nei suoi ultimi lavori, mentre per i dipinti giovanili (di cui fa parte anche la canestra) abbiamo una tecnica più raffinata con più stesure e con una maggior qualità pittorica. Per quando riguarda la realizzazione delle luci, sia dei frutti che del cesto di vimini, è presente uno spessore maggiore soprattutto per le massime luci che sono proprio date a corpo (in maniera particolare nella mela, nel vimini e anche nei tocchi di colore eseguiti con biacca pura dell’uva). Lo sfondo giallo chiaro color pergamena, è stato steso sicuramente dopo l’impostazione di tutta la canestra (o a fine dipinto) poiché contorna tutti frutti con pennellate lunghe spesse e fine (vedi radiografia); nella parte superiore del dipinto invece le pennellate sono date in maniera corposa e casuale con andamenti diagonali e verticali, che lasciano intravedere le striature lasciate dal pennello.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Radiografia

Figura 1: Radiografia della Canestra di Frutta di Caravaggio

Fatto presente tutte queste informazioni adesso spiegherò come ho realizzato la copia.

Realizzazione della copia “Canestra di Frutta di Caravaggio”

L’articolo è suddiviso nelle seguenti sezioni:

  • Struttura di Sostegno e Supporto.
  • Preparazione.
  • Pellicola Pittorica:
    • Realizzazione Frutti e Foglie (Abbozzo)
    • Realizzazione Frutti e Foglie (Strati di Colore)
    • Realizzazione Cesto di Vimini (Abbozzo)
    • Realizzazione Cesto di Vimini (Strato di Colore)
    • Realizzazione dello Sfondo e del Tavolo .
    • Ritocchi e Velature finali.

Realizzazione

Struttura di Sostegno e Supporto

Ho realizzato un telaio delle stesse dimensioni dell’originale, 47×62 cm (che sono le misure indicate dal museo dove è conservato l’originale). Dopo ho applicato su di esso una tela di lino grezza.

Preparazione

Tenendo conto del fatto che il dipinto del Caravaggio è stato eseguito su tela una già sbozzata, e constatato che nella stesura finale la trama delle tela è quasi impercettibile, ho optato per preparare  prima la tela nella maniera classica, e poi stendere la mestica, cioè la preparazione stesa dal Caravaggio. Quindi, prima ho eseguito l’apprettatura della tela con due mani di colla di coniglio [1] e una volta asciutta ho passato due mani di imprimitura composta da Gesso di Bologna, Colla di Coniglio, Olio di Lino e Pigmenti. A questo punto ho creato la mestica, miscelando diversi colori ad Olio: Bianco di Piombo+Terra d’Ombra Naturale+Ocra+Rosso Venezia, in modo da ottenere un colore di tinta media: una terra rossastra (in alternativa potevo optare anche per un colore grigiastro, essendo probabilmente le preparazioni dei primissimi dipinti del Caravaggio di questo colore). Ho steso questa mestica con un andamento diagonale, dal basso verso l’alto da sinistra verso destra, proprio come riscontrato nell’originale. Preparata la tela, mi sono riportato su di essa il disegno della canestra, tramite un foglio stampato in grandezza naturale precedentemente, con il metodo della carta carbone. Fatto questo, ho iniziato con le stesure pittoriche vere e proprie.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Imprimitura

Figura 2: stesura della mestica

Pellicola Pittorica

Sia i frutti, che le foglie, che il cesto di vimini sono stati realizzati in due o tre stesure di colore massimo. L’abbozzo è finalizzato ad impostare soprattutto la volumetria degli oggetti che vado a dipingere; invece riguardo le stesure di colore vere e proprie mi concentro più sulla resa dei colori con  tutte le sfumature presenti.

Realizzazione Frutti e Foglie (Abbozzo)

L’abbozzo l’ho eseguito con un solo colore, corrispondente alla tinta dei frutti che andavo a realizzare. Il colore creato l’ho steso in gran parte del frutto mettendo il colore più a corpo nelle parti il luce:

  • Melocotogno: Biacca+Giallo+Ocra+pizzico di Terra d’Ombra Naturale
  • Mela: Biacca+Ocra
  • Pera: Biacca+Ocra
  • Pesca: Vermiglione+Giallo+pizzico di Terra di Siena
  • Uva chiara: Terra di Siena+Terra d’Ombra Naturale; Carminio+Blu+Biacca; Terra di Siena+Ocra
  • Uva nera: Bruno Van Dick+Blu
  • Uva secca: Terra di Siena+Ocra e Terra d’Ombra Naturale
  • Fico marrone: Bruno Van Dick
  • Fico nero: Bruno Van Dick+pizzico di Blu
  • Fichi verdi: Verde Terra+ Ocra+pizzico di Terra d’Ombra Naturale
  • Foglie Melocotogno: Terra Verde+Ocra+Pizzico di Terra di Siena
  • Foglie Secche Melocotogno: Terra di Siena+pizzico di Rosso Venezia+pizzico di Terra d’Ombra
  • Foglia di Fico: Terra Verde+pizzico di Ocra+Blu+pizzico di Verde Cobalto+pizzico di Bruno
  • Foglia di Vite: Terra Verde+pizzico di Ocra+Blu+pizzico di Verde Cobalto+pizzico di Bruno
  • Foglia di Vite accartocciata: Verde Terra+Ocra+Terra di Siena+pizzico di Terra d’Ombra
  • Foglie di Vite secche: Terra Verde+Blu+pizzico di Verde Cobalto+ Bruno Van Dick

Canestra di Frutta di Caravaggio - Abbozzo della Mela e del Melacotogno

Figura 3: Abbozzo della mela e del melocotogno

Canestra di Frutta di Caravaggio - Abbozzo dell'Uva Chiara

Figura 4: Abbozzo uva chiara

Canestra di Frutta di Caravaggio - Abbozzo dell'Uva Secca

Figura 5: Abbozzo uva secca

Realizzazione Frutti e Foglie (Strati di Colore)

Avendo impostato la volumetria dei frutti con l’abbozzo, ho iniziato la stesura di colore creandomi per ogni frutto un colore ben preciso, che chiameremo “Colore Base” (che corrisponde al colore dei mezzi toni), da cui mi sono ricavato un colore per la parte in luce, che chiameremo “Colore Luce” e uno per la parte in ombra, che chiameremo “Colore Ombra”. Il tutto è stato eseguito miscelando queste tinte wet on wet, quindi lavorando il colore mentre era ancora fresco e in più cercando di imitare, per quanto possibile, il ductus delle pennelleate che seguono le forme dei frutti e delle foglie.

Esecuzione Melocotogno

  • Colore Base: Giallo+Ocra+Terra d’Ombra Naturale
  • Colore Luce: Colore Base+Biacca
  • Colore Ombra: Nero+pizzico di Colore Base

Ho iniziato stendendo il Colore Base a velatura in tutto il frutto, dopo ho iniziato a dipingere la parte in luce del frutto aggiungendo anche le massime luci con biacca pura, il tutto wet on wet; infine ho dipinto le ombre.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Melacotogno

Figura 6: Strato di colore del Melocotogno

Esecuzione Mela

  • Colore Base: Biacca+Ocra+pizzico di Terra di Siena Naturale
  • Colore Luce: Colore Base+ Biacca
  • Colore Rosso: pizzico di Vermiglione+Carminio+Rosso Venezia
  • Colore Ombra: Bruno Van Dick+Terra di Siena

Sono andato ad operare come nel melocotogno: stendendo il Colore Base e ricavando le luci e le massime luci wet on wet e a corpo. Poi ho iniziato a dipingere la parte rossa della mela con il Colore Rosso che ho sfumato wet on wet con la parte gialla del frutto. Asciutto questo strato di colore ho iniziato a dipingere tutte le linee rosse e gialle presenti nella mela, stendendo prima una velatura della tinta rossa e poi ottenendo con un colore (Giallo+Ocra) tutte le piccolissime sfumature presenti; infine ho dipinto le ombre. Dopo che anche questo strato è risultato asciutto ho dipinto i due buchi presenti e il picciolo.

Canestra Frutta Caravaggio - Strato colore della mela

Figura 7: Strato di colore della Mela

Canestra di Frutta di Caravaggio - Sfumature della mela

Figura 8: Esecuzione delle sfumature gialle e rosse della mela

Canestra di Frutta di Caravaggio - Completamento della mela

Figura 9: Aggiunta dei due buchi e del picciolo

Esecuzione Pesca

  • Colore Base: Vermiglione+Giallo+Ocra+ pizzico di Terra di Siena
  • Colore Luce: Colore base+Ocra+Biacca
  • Colore Ombra: Bruno Van Dick+pizzico di Terra di Siena

Esecuzione Uva Chiara

  • Colore Base: Terra di Siena+Terra d’Ombra Naturale
  • Colore Luce: Carminio+Blu+Biacca
  • Colore Riflesso: Terra di Siena+Ocra

Nell’abbozzo di quest’uva, avevo già utilizzato i colori: Base, Luce e Riflesso. Andando a stendere lo strato di colore ho utilizzato gli stessi colori, accentuando l’opalescenza dell’Uva stendo il Colore Luce a velatura e accentuando i riflessi. Infine con la Biacca a corpo ho realizzato i punti di massima luce.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Uva Chiara

Figura 10: Work in progress uva

Esecuzione Uva scura:

  • Colore Base: Bruno Van Dick+Blu
  • Colore Luce: Biacca+pizzico di Colore Base

Ho steso un sottilissimo strado del Colore Base e sono intervenuto con il Colore Luce, dosando la quantità di colore in modo da ottenere svariate sfumature. Infine con la Biacca ho realizzato i punti di massima luce

Esecuzione Uva Secca:

  • Colore Base: Terra di Siena

Ho steso il Colore Base e poi wet on wet on la Terra d’Ombra Naturale ho creato le parti scure, invece con l’Ocra ho accentuato i riflessi chiari e nelle parti più secche dell’uva ho aggiunto al Colore Base il Rosso Venezia. Infine ho realizzato le luci a corpo con la Biacca.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Uva Secca e Pesca

Figura 11: Esecuzione dell’uva secca e della pesca

Esecuzione Fichi Verdi

  • Colore Base: Terra Verde+Ocra+pizzico di Terra di Siena
  • Colore Luce: Colore Base+Biacca
  • Colore Ombra: pizzico di Colore Base+Terra d’Ombra Naturale

Steso il Colore Base a velatura ho creato la texture del frutto con i rispettivi colori Luce e Ombra sfumando e uniformando il tutto con un pennello asciutto. Poi ho realizzato l’ombra aggiungendo Bruno Van Dick+Blu.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Fichi

Figura 12: Work in progress fichi

Esecuzione Foglie Melocotogno

  • Colore Base: Terra Verde+Ocra+Pizzico di Terra di Siena
  • Colore Ombra: Colore Base+ Terra d’Ombra Naturale

Una volta stesi i colori suddetti e realizzato le massime luci con aggiunta di  Giallo e Biacca, ho eseguito wet on wet tutte le macchioline funginee presenti. Infine ho dipinto le nervature con Colore Base+Biacca.

Esecuzione Foglia di Fico

  • Colore Base: Terra Verde+pizzico di Ocra+Blu+pizzico di Verde Cobalto+pizzico di Bruno

Ho ricoperto con il Colore Base tutta la foglia e poi wet on wet ho realizzato tutte le sfumature presenti, quelle verdi con Verde Terra+Ocra+Terra di Siena e la parti più scure della foglia con Colore Base+Bruno Van Dick+Blu.

Esecuzione Foglia di Vite:

  • Colore Base: Terra Verde+pizzico di Ocra+Blu+pizzico di Verde Cobalto+pizzico di Bruno

L’ho realizzata nella stessa maniera della foglia di fico. In più una volta asciutto lo strato di pittura ho velato a sfregazzato un colore chiaro e un colore scuro per creare tutte le piccolissime sfumature e poi ho realizzato le nervature con Verrde Terra+Ocra+Biacca.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Foglia di Vite

Figura 13: Esecuzione della foglia di vite

Esecuzione Foglia di Fico accartocciata

  • Colore Base: Verde Terra+Ocra+Terra di Siena+pizzico di Terra d’Ombra
  • Colore Luce: Verde Terra+Ocra+pizzico di Terra di Siena+Biacca
  • Colore Ombra: Bruno Van Dick+Blu

Ho iniziato stendendo il Colore Base a velatura e iniziando pian piano a definire tutte le nervature e la texture della foglia. Con il Colore Luce steso a piccoli tocchi, ho fatto risaltare ancor di più la texture della foglia dovuta al suo accartocciamento. Poi ho dato le massime luci sulle nervature con Biacca+pizzico di Colore Base a corpo.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Foglia di Vite accartocciata

Figura 14: Work in progress della foglia di fico accartocciata

Canestra di Frutta di Caravaggio - Foglia di vite accartocciata

Figura 15: Realizzazione dei tocchi di luce della foglia di fico accartocciata

Realizzazione Cesto di Vimini (Abbozzo)

  • Bruno Van Dick
  • Colore Base: Terra di Siena+Ocra

L’abbozzo del cesto di vimini mi è servito per impostare ogni singolo rametto. Prima ho steso una velatura di Bruno Van Dick e poi con il Colore Base  ho dipinto tutti i rametti.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Abozzo del Cesto di Vimini

Figura 16 e 17: Abbozzo del cesto di vimini

Realizzazione Cesto di Vimini (Strato di Colore)

  • Colore Base: Terra di Siena+Ocra
  • Colore Luce: Colore Base+ Biacca

Asciutto l’abbozzo, ho iniziato alla vera e propria realizzazione del cesto. Dapprima ho steso una velatura di Bruno Van Dick e come per l’abbozzo ho iniziato a dipingere i rametti con il Colore Base, questa volta però cerando di far risaltare il volume del vimini, mettendo il colore più a corpo nei rametti illuminati. Asciutto questo strato, ho dato una velatura molto leggera di Terra di Siena in tutti i rametti del vimini, ed ho iniziato a ripassare solo il vimini in luce con il Colore Base, questa volte aggiungendo anche la Biacca a corpo nelle massime luci. Infine ho marcato le ombre scurissime del cesto in ombra con del Bruno Van Dick+Blu.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Cesto di Vimini

Figura 18: Esecuzione del vimini con tocchi di colore, dopo la stesura di Bruno Va Dick a velatura.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Cesto di Vimini

Figura 19: Esecuzione del vimini con tocchi di colore corposi, dopo la stesura della Terra di Siena a velatura.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Dettaglio Cesto di Vimini

Figura 20: Dettaglio dei tocchi di colore del vimini dati a corpo.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Dettaglio Cesto di Vimini

Figura 21: Aggiunta, una volta asciugato lo strato precedente, delle parti terminali del vimini.

Realizzazione dello Sfondo e del Tavolo

Lo sfondo colore pergamena l’ho steso quando la maggior parte dei frutti era alla fase di abbozzo, in modo da riuscire e ricreare più fedelmente possibile le tinte finali dei frutti e delle foglie. Il color giallo pergamena, Ocra+Biacca+pizzico Terra di Siena+pizzicodi Terra d’Ombra, è stato steso con pennellate casuali diagonali e verticali, in modo da lasciare il solco del pennello, e seguendo i contorni della composizione (come riscontrato nell’originale di Caravaggio).
Ho realizzato il tavolo con della Terra di Siena Naturale, e realizzato l’ombra del cesto su di esso con del Bruno Van Dick.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Sfondo

Figura 22: Stesura dello sfondo.

Ritocchi e Velature finali

Per ultimo ho realizzato tutte le goccioline d’acqua presenti nei frutti e nelle foglie. Queste goccie sono state eseguite con Biacca per le massime luci, Giallo per i riflessi e Bruno Van Dick a velatura per le ombre. Infine ho deciso di aggiustare qualche tono con delle velature. Ho velato l’ombra della mela bacata con della Terra di Siena e Bruno Van Dick. Ho saturato, in alcuni punti, dei rametti del cesto di vimini con della Terra di Siena+Ocra.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Goccioline

Figura 23: Dettaglio delle Goccioline e delle striature della mestica che si intravedono dove il colore del frutto si fa meno corposo.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Dettaglio

Figura 24: Dettaglio della Canestra a dipinto ultimato.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Edoardo La Francesca

Figura 25: Work in progress.

Canestra di Frutta di Caravaggio - Dipinto Finito

Figura 26: Dipinto terminato.

E’ possibile vedere meglio il dipinto terminato cliccando questo link [2].