Come migliorare la composizione dei vostri disegni con i punti e le aree focali

focal-point

Quando uno spettatore guarderà il vostro dipinto percorrerà sulla tela diversi percorsi con i propri occhi. Avendo le giuste conoscenze è possibile guidarlo attraverso questi percorsi così come un navigatore satellitare ci guida tra le strade di una città di un paese che non conosciamo.

Guardate la seguente figura.

focal-point

Osservate il riquadro 1. L’occhio vaga senza punti di riferimento.

Nel riquadro 2 l’attenzione va subito sul puntino in basso a destra detto punto focale (o centro di interesse).

Nel riquadro 3, invece, il puntino più grosso in basso a destra avrà una precedenza maggiore rispetto al secondo puntino che, a sua volta, avrà precedenza maggiore rispetto a quello più piccolino. Le frecce indicano il percorso che compirà l’occhio dello spettatore.

Quindi in un dipinto ci possono essere anche più punti focali collegati tra loro attraverso un percorso (implicito o esplicito) in cui bisognerà definire un’ordine.

Un punto focale può essere anche una linea o un oggetto complesso o, addirittura, un’area.

Nel riquadro 4 l’occhio va dalla casa in basso a sinistra alla casa in alto a sinistra. Già nell’articolo su 12 Regole di Composizione avevamo elencato la bontà di replicare oggetti a diversa distanza. La strada indica esplicitamente il percorso, cioè aiuta l’occhio dello spettatore ad andare da un centro di interessa all’altro. La strada, però, è troppo dritta e l’occhio va troppo velocemente da un centro di interesse all’altro.

Nel riquadro 5 si riduce il problema del riquadro 4. La strada zigzagata consente un viaggio più lento allo spettatore che avrà anche il tempo di soffermarsi sull’albero tra le due case.

Un miglioramento del disegno precedente lo ritroviamo nel riquadro 6, dove la strada è collocata su piani diversi.

Ovviamente i riquadri 4, 5 e 6 sono solo un esempio di punti focali o aree focali collegati da percorsi impliciti o espliciti.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. Non finirò mai di ringraziarVi per questo stupendo sito. Si, sono una Italo-francese 44enne principiante ed autodidatta. Mi piace tutto ciò che è manuale, dalla pittura, scultura su legno, e soprattutto eseguire quadri materici, insomma i miei interessi sono tanti e voi sicuramente state aiutando la mia formazione.
    Merci beaucoup! C’est super!!

  2. grazie tante per questo sito è fantastico

Parla alla tua mente

*