Proporzioni del viso

proporzioni-viso-8

In precedenza abbiamo parlato delle proporzioni nel ritratto, fornendo le misure di un modello ideale che dovrebbe fungere da punto di riferimento durante l’esecuzione di un ritratto. In questo post vedremo la costruzione di questo modello spiegato passo per passo con maggiori dettagli sull’esecuzione.

Quando si ritrae una persona bisogna tenere in mente alcune misure standard di un modello ideale. La bravura dell’artista sarà quella di comprendere quanto il soggetto si discosta da questo modello ideale. Su Internet ci sono diversi tutorial del tipo che sto esponendo qui. Ognuno si differenzia per qualche misura. Il mio invito è quello di fissarne nella vostra mente uno che a voi sembra plausibile. L’importante è poi avere la capacità di osservare le differenze tra il soggetto da ritrarre e il modello ideale che avete fissato nella vostra mente.

proporzioni-viso-1

Disegnamo un ovale.

proporzioni-viso-2-1

Dividiamolo in due parti uguali in senso verticale. Orizzontalmente, invece, tracciamo una linea esattamente a metà distanza tra la parte superiore e inferiore. Questa linea conciderà con la linea degli occhi.

proporzioni-viso-3-1

Per posizionare gli occhi immaginiamo la linea centrale ripartita mediante 5 occhi di uguale misura. Il secondo e il quarto saranno gli occhi del nostro soggetto.

proporzioni-viso-4-1

A metà tra la base del mento e la linea degli occhi tracciamo un’altra linea. Questa sarà la linea del naso.

proporzioni-viso-5-1

A metà tra la linea del naso e la base del mento tracciamo un’altra linea. Questa è la linea della base della bocca. Si osservi come il labbro superiore descrive una M, mentre quello inferiore una W. Gli estremi della bocca sono allineati con il centro degli occhi. Le punte della M e della W si ottengono tirando due linee tra la parte interna degli occhi e la punta del naso.

Si osservi, inoltre, come sono state ottenute le zone d’ombra del viso.

proporzioni-viso-6

Tracciamo una linea a metà tra la linea degli occhi e la parte superiore del viso. Questa sarà la linea dei capelli. Un pò più in alto degli occhi vanno posizionate le sopracciglie. Le oracchie avranno la parte superiore allineate con quest’ultime e la parte inferiore allineata con il naso. Le proporzioni riportate qui sono relative ad un modello frontale maschile. Ci sono differenze di proporzioni se si considera una donna o un bambino. Allo stesso modo una vista frontale e una di tre quarti avrà altre misure da considerare. Quello che dovremo imparare sarà il saper ruotare il nostro modello in qualsiasi angolo desideriamo. Questo, però, sarà obiettivo di altri articoli. Dettagli importanti come occhi, naso, orecchie sono stati trascurati, ma vanno studiati attentamente se si vuole realizzare un buon ritratto. Particolare attenzione va poi riservata all’ombreggiatura che trasforma il nostro ritratto da 2D a 3D. I principi sono simili all’ombreggiatura di una sfera, anche se i piani sono più complessi e vanno studiati attentamente. Anche questo sarà materia di successivi post.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Parla alla tua mente

*