Proporzioni del corpo umano

Proporzioni del corpo umano

Come per il viso anche per il corpo umano è possibile definire le relazioni tra le varie parti di un modello ideale. 

Generalmente il corpo umano è alto 7/7.5 volte la testa, anche se è prassi comune (per questione di bellezza visiva) sostenere che sia uguale a 8 la lunghezza della tesa. Il centro del corpo è il pube.

  • L’ampiezza delle spalle è 3 volte l’ampiezza della testa (oppure due volte la lunghezza della testa come sostengono altri tutorial).
  • La distanza tra pube e testa e tra pube e piedi è pari a 4 teste.
  • La distanza tra testa e base del petto è pari alla lunghezza di 2 teste. Stesso vale per la distanza tra pube e base del petto.
  • Dalla clavicola (osso della spalla) all’ombelico la distanza è pari alla lunghezza di 2 teste.
  • La distanza tra gomito e punta delle dita è pari a 2 teste. Mentre tra spalla e gomito la distanza è pari a 1 e mezzo la lunghezza della testa.
  • La distanza tra il polso e la punta delle dita è pari alla lunghezza della testa. Stesso vale per la distanza tra la parte superiore e inferiore delle natiche.

Ho dimenticato qualche misura?

Fonte: The Figure Drawing LAB

PS

  1. I lettori possono aggiungere le loro considerazioni. Ripeto queste misure vanno prese solo come riferimento. Fissato in mente il modello cercate di comprendere le differenze tra il soggetto da ritrarre e il modello ideale.
  2. Spero di ritrovare un tutorial letto qualche anno fa interessantissimo. Girando in rete ce ne sono a migliaia. Volendo segnalate i vostri preferiti sul blog così anche altri potranno studiarli.

Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. AliceSacco dice:

    La testa nel corpo sta 8 volte. Ho verificato su di me calcolando la lunghezza della mia testa con la mia altezza – 155:19=8
    L’idea che stia meno o più è dettata dalla prospettiva e dall’altezza degli occhi di ognuno di noi.

  2. sasadangelo dice:

    ci sono opinioni discordanti a riguardo. Se leggi l’articolo sull’uomo vitruviano (un mio vecchio post che trovi tra i miei articoli) vedrai che lì parlo di 8 volte perchè tale era l’opinione di Leonardo che lo dimostrò attraverso la famosa figura. Se vedi il davide di michelangelo ti accorgi che è molto meno (anche se lì ci sono varie deformazioni come per le mani dovute alla prospettiva che si generava nella postazione in cui Michelangelo aveva intenzione di posizionarlo inizialmente). Se leggi l’articolo in inglese che linko parla proprio delle differenze di vedute tra Leonardo e Michelangelo. L’artista conclude dicendo che michelangelo aveva ragione ma, personalmente ho ancora qualche dubbio al riguardo. Nel mio caso, ad esempio, è poco meno di 8.

  3. Nooo, cioè. Il primo sito che becco, guarda chi ci trovo a commentare. Tu e i tuoi amici siete un incubo, vi trovo ovunque. >_> Comunque già che ci sono ti ringrazio per aver sempre snobbato i miei disegni.

  4. Ho letto da qualche parte che le proporzioni variano anche a seconda del sesso. Se per un uomo la distanza tra le due spalle è pari a 2 volte la lunghezza di un volto, in una donna la proporzione è inferiore.

Parla alla tua mente

*