La Linea dell’Orizzonte

Linea dell'orizzonte alta

Nell’articolo sulla terminologia da usare nella prospettiva ho definito la linea d’orizzonte come la linea orizzontale che attraversa, immaginariamente, il piano di proiezione alla medesima altezza del punto di vista. Nel paesaggio la linea dell’orizzonte spesso coincide con l’orizzonte terrestre ossia quella linea di demarcazione tra cielo e terra che osserviamo nei paesaggi. La prima scelta che un artista deve compiere è dove collocare la linea dell’orizzonte all’interno del nostro foglio da disegno. Per prima cosa, molti artisti evitano di collocare questa linea esattamente al centro, per evitare un’eccessiva simmetria tra cielo e terra nel paesaggio.

La linea dell'orizzonte centrale

Le alternative possibili, in questo caso, sono soltanto due:

  1. la linea d’orizzonte viene collocata nella metà superiore del foglio;
  2. la linea d’orizzonte viene collocata nella metà inferiore del foglio.

Nel primo caso saremo in presenza di un paesaggio dove sarà la terra la protagonista. In inglese un paesaggio di questo tipo viene denominato landscape.

Linea dell'orizzonte alta

Nel secondo caso, invece, sarà il cielo a predominare ed essere il protagonista della scena. In inglese un paesaggio di questo tipo viene denominato skyscape.

Linea dell'orizzonte bassa

Quindi, come prima cosa, bisogna decidere se a predominare nel nostro paesaggio sarà il cielo o la terra. La linea dell’orizzonte verrà collocata di conseguenza. Questo è un articolo propedeutico per un altro che sto scrivendo. Probabilmente gli artisti più esperti troveranno questo articolo superfluo e inutile, se questo è il caso vi chiedo solo di avere un pò di pazienza.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. Enrico Rudelli dice:

    Secondo me nessun articolo tuo è superfluo. Io, senza rendermene conto, ho sempre messo in pratica questa semplice regola. Sono andato adesso a controllare l’ultima tela che ho abbozzato e ho constatato che rientra esattamente nel tipo “landscape”. D’ora in avanti lo farò con maggiore cognizione di causa.
    Buona Pasqua da Enrico.

  2. sasadangelo dice:

    Ciao,
    pensavo che con quest’articolo avrei attirato le ire di alcuni di voi che magari avreste detto “sasa, ancora con questa linea dell’orizzonte”, invece è sempre bene parlare di temi che possono sembrare ovvi.
    Grazie

  3. x Enrico: ti aspettiamo sul FORUM .

  4. Enrico Rudelli dice:

    Per Melo:
    non lo so ancora. In linea di massima non sono molto propenso per i “forum” e gli altri modi di socializzare mediatici. Vedremo.
    Comunque grazie.

  5. salvatore dice:

    Ciao enrico,
    ti capisco ma se vieni sul forum ti assicuro che nessuno socializzerà con te, non ti saluteremo nemmeno se lo preferisci 🙂
    scherzi a parte … è solo un luogo dove scambiare 4 chiacchiere su una passione comune, puoi postare i tuoi lavori così magari ti aiutiamo con qualche consiglio e viceversa puoi darne qualcuno ad altri se c’è bisogno.

    Spesso vengono postati dei lavori e ti viene voglia di eseguirlo. Io ad esempio sto studiando un pò il turbante di beatrice cenci.

  6. Enrico Rudelli dice:

    Salvatore,
    forse mi hai convinto. Adesso vado a leggere l’articolo che parla del “Forum” e poi… chissà.
    Egoisticamente mi pare convincente il fatto che, inviando qualche mio lavoro in fase di esecuzione, potrei ottenere qualche buon consiglio su come continuarlo.
    Enrico.

Parla alla tua mente

*