Guadagnare online con Adsense. II° Parte.

Guadagnare online con Adsense

Nel precedente articolo abbiamo introdotto il sistema pubblicitario pay per click Adsense di Google come strumento per guadagnare online con il proprio sito web. In questo articolo vedremo le azioni preliminari da svolgere per utilizzare al meglio Adsense.

  1. La prima cosa da fare è leggere con attenzione Il Regolamento del programma Google Adsense. Può sembrare un consiglio di rito ma è il consiglio più prezioso che posso darti. Le regole da seguire sono semplici e chiare, non seguirle implicherà essere esclusi per sempre da Adsense perdendo così una delle fonti economiche più importanti del web. Ci sono fior di blog che da un giorno all’altro sono stati bannati da Google Adsense. Gli autori di tali blog hanno ricevuto la classica email da Google che non ammette spiegazioni e ripensamenti. Vi assicuro che guadagnerete di più seguendo le regole che violandole. Dopo aver letto questa serie di articoli sicuramente girerete in rete per avere più informazioni. Alcuni consigli che troverai violano  questo regolamento, quindi conoscerlo ti eviterà di essere ingannato. Ricordati che hai un’unica possibilità di usare Adsense, non sprecarla.
  2. Registra un account Google Adsense.
  3. Registra un account  Google Analytics sia per monitorare le prestazioni del tuo sito, sia per agganciarlo al tuo account Adsense. In questo modo potrai conoscere le entrate (ma anche altre informazioni) Adsense per ciascuna pagina del tuo sito. Questo ti aiuterà a capire quali argomenti catturano maggiori entrate pubblicitarie.
  4. Registra un account su Strumenti per WebMaster e registra/verifica il tuo sito. Questo tool fornisce molti informazioni su eventuali problemi del tuo sito che possono compromettere le entrate adsense, come ad esempio i contenuti duplicati, errori nelle sitemaps, ecc.

Dopo aver realizzato queste 4 operazioni molto semplici il successivo passo è quello di accedere al tuo account Adsense e familiarizzare con alcuni concetti molto importanti che analizzeremo nei prossimi articoli.

Se non hai ancora letto gli altri articoli su come guadagnare online con Adsense ti consiglio di farlo subito.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. antonio dice:

    Ciao, anche io ho intenzione di usare Adsense sul mio blog d’arte e cercavo informazioni al riguardo. Effettivamente ho letto di persone con blog autorevoli che sono stati bannati da Google. Aprirò i 3 account come da te suggerito ma tra Google Analytics e Webmaster quale è quello più utile?

  2. sasadangelo dice:

    Ciao Antonio,
    ovviamente il primo account da aprire è Adsense. Subito dopo però devi aprire Google Analytics così potrai:

    1. analizzare le statistiche di traffico del tuo sito
    2. cosa più importante avrai statistiche adsense molto granulari su qualsiasi elemento del tuo sito.

    Google Analytics combinari con i Criteri di Monitoraggio x singoli annunci ti daranno tutte le info necessarie per Adsense.

  3. ciao salvatore! Ma tu oltre ad adsense utilizzi altri programmi? Le parole in blu doppiamente sottolineate sono sempre sponsor no?

    Poi un’altra domandina dato che sei informatico: ma se io invio delle lettere chiedendo ai miei amici e conoscenti di cliccare sugli annunci pubblitari, come fa google a capirlo? Il contenuto della mail non dovrebbe essere riservato? Magari è pericoloso inviare direttamente il link allo sponsor chiedendo di cliccare ma se si chiede di cliccare sugli annunci come fanno a “scoprirti”?

  4. Ciao,
    si uso edintorni. Non è il massimo però. Molto meglio Adsense.

    Beh se invii una email e lo fanno una volta non credo ti scoprano, ma se inizia a diventare qualcosa di sistematico, loro tramite ip e posizione geografica credo fanno qualche inferenza mediante la quale riescono a stabilire qualche relazione tra quegli ip e i click.

    Inoltre mettersi a mandare email per ricevere click è una strategia fallimentare. Non funziona e rischi di vederti bannato l’account perdendo forse l’unica fonte di guadagno serio su web per chi comincia.

    Nessuno conosce con esattezza l’algoritmo usato per scoprire click invalidi, ma se cerchi su Internet vengono riportate alcune strategie. Io le ho lette in passato ma non ho più il link … inoltre l’esperienza mi ha insegnato che è meglio non barare e lavorare sulla qualità dei contenuti, sulla rilevanza e tante piccole cosette che ho citato in questa serie di articoli.
    Ciao

Parla alla tua mente

*