Crea il tuo Calendario Artistico

Calendario 2015 - Gli Impressionisti
Buon Anno 2015, mi auguro che questo sia per te un anno ricco di soddisfazioni. Oggi voglio mostrarti un semplice espediente per promuovere le tue opere: creare il tuo calendario artistico.

Oggi giorno è molto semplice creare il tuo calendario personalizzato e pubblicarlo sui vari siti di stampa on demand per promuovere la tua attività artistica o semplicemente venderli. Solo fino a qualche anno fa se volevi un tuo calendario personalizzato dovevi rivolgerti ad una tipografia, spendere giorni per spiegare e far realizzare il tuo progetto, ordinare migliaia di copie per rendere l’acquisto economicamente conveniente, prenderti carico della distribuzione o dell’eventuale vendita e, se eri fortunato, riuscire a malapena a recuperare con la tua attività i costi investiti per la realizzazione.

La Stampa on demand

Oggi sul web esistono numerosi siti web con cui puoi creare un calendario con pochi click, personalizzandolo con temi, font e con le tue foto. Questi siti web si preoccupano anche della distribuzione o della eventuale vendita. Il Calendario che ho realizzato per dimostrare la facilità di realizzazione mi è costato circa 3 ore di lavoro.

Perché creare il tuo Calendario?

L’anno 2014 si è concluso e oggi siamo già nel 2015. Come ogni anno le persone sono alla ricerca di un Calendario da mettere nella propria casa. Perché non fornire loro un calendario di alta qualità con belle immagini delle tue opere o delle opere che ami?

L’uso che potresti farne è limitato solo dalla tua immaginazione, ecco alcune idee:

  1. è fantastico poter avere in casa un calendario con le proprie opere, soprattutto quelle che non abbiamo più perché regalate o vendute;
  2. puoi distribuirlo agli amici e parenti con le ultime opere eseguite quest’anno;
  3. è un ottimo strumento di promozione per la tua prossima mostra. Donalo ai negozi o studi più frequentati della città (es. bar, studi medici, ecc.)
  4. se organizzi un evento ad inizio anno potresti regalarlo o venderlo ai partecipanti;
  5. puoi regalarlo come bonus insieme ai dipinti che vendi, così l’acquirente vede tutte le tue opere e potrebbe acquistarne un’altra;
  6. puoi inviarlo alle gallerie della tua città o dintorni per farti conoscere;
  7. puoi inviarlo alla galleria che ti rappresenta per mostrargli i tuoi ultimi lavori;
  8. puoi inviarlo ai tuoi collezionisti per mostrargli le tue ultime opere realizzate quest’anno;
  9. puoi donarlo alle tue mostre alle persone che si interessano ai tuoi lavori, potrebbe essere un modo per lasciare un promemoria delle tue opere.

Quale servizio utilizzare?

Sul web esistono numerosi siti web italiani e stranieri che ti consentono con pochi click di creare il tuo calendario personalizzato, distribuirlo e, volendo, metterlo in vendita. Puoi decidere di acquistarne un dato numero per distribuirli tu gratuitamente come ho descritto nella sezione precedente. Un servizio che considero molto valido è Lulu.com. E’ un servizio di stampa on demand che ti consente di stampare e vendere calendari, libri, stampe e molto altro.

Con questo servizio crei il tuo progetto, lo personalizzi con un tema e con le tue foto e puoi pubblicarlo online con pochi click e poche ore di lavoro.

Come creare il tuo Calendario?

Qui di seguito riporto i passi necessari per creare il tuo Calendario. Con Lulu.com puoi realizzare un calendario da tavolo della misura 27.94×21.59 (piegato in due) oppure da parete della misura 34.29×48.25. Poiché è mia consuetudine provare sempre in prima persona ciò che divulgo su questo blog ho realizzato due calendari, uno da tavolo e uno da parete dedicato ai grandi maestri dell’impressionismo francese. Vai sul sito Lulu.com e clicca su Crea e poi su Calendario.

Sito web Lulu.com

Scegli il formato che desideri e clicca su Crea questo libro (non farti ingannare dal nome del bottone).

Scelta del formato del Calendario

Scegli il tema che meglio si intona al calendario che stai realizzando e poi clicca su Passo seguente: aggiungi le immagini.

Scelta del Tema

Carica le foto dei tuoi lavori o delle opere che ammiri. Ti consiglio di nominare ciascun file in questo modo <num> – <Mese> – <Nome Opera> – <Autore>.jpg. Dove <num> è l’ordine di apparizione nel calendario, <Mese> è il mese in cui l’immagine appare, infine il nome dell’opera e dell’autore. Quest’ultimo è necessario solo se creai un calendario di autori vari. Questo modo di organizzare i file è molto utile se devi realizzare più di un calendario.

Carica le foto dei tuoi lavori

Qui puoi scegliere il formato delle date. Consiglio di lasciare il default e cliccare sul bottone Passo seguente: definisci gli eventi.

Scegli il formato delle date

Questa è una delle funzionalità più interessanti del calendario. Puoi aggiungere, ad esempio, gli eventi o mostre a cui parteciperai durante l’anno. In questo modo chi possiede il tuo calendario potrà conoscere luogo e date di tutte le tue mostre o eventi.

Aggiungi gli Eventi

Come prima cosa dovrai creare la copertina del tuo calendario. Scrivi il titolo del calendario e trascina una delle tue foto da destra nell’area centrale.

Crea la Copertina

Per ciascun mese puoi scegliere un modello a destra e caricare le foto come visto in precedenza. Il mese di Gennaio è il mese più importante perché è il primo. A mio avviso il miglior modello per questo mese è quello in basso a destra che consente di aggiungere del testo. In questo testo puoi fare una breve introduzione del tuo calendario ma, molto più importante, lasciare i tuoi contatti. Per gli altri mesi si può scegliere il modello che più si preferisce. Una cosa molto importante da tener presente è che le foto verranno stampate a 300 DPI per avere una qualità apprezzabile. Affinché ciò sia possibile le foto che caricherai nei vari box dovranno avere una risoluzione minima che dovrai rispettare pena una bassa qualità di stampa. Ciascun box, prima che caricherai la foto indica esattamente la risoluzione minima che dovrà avere la foto.

Crea il Mese di Gennaio

Completato il progetto del tuo Calendario clicca su Vedi anteprima e finisci.

Anteprima

Clicca poi su Pubblica.

Pubblica il Calendario

Da questo momento in poi la fase di editing del tuo progetto è completata anche se c’è la possibilità in futuro di fare delle revisioni. Il sistema creerà dei file PDF che potrai scaricare per verificare che il progetto è come te lo aspettavi. Clicca su Salva e continua.

Creazione dei file PDF

In questa fase puoi decidere se rendere il tuo Calendario pubblico o tenerlo privato per te. Puoi decidere un eventuale prezzo di vendita (se decidi di venderlo). Clicca su Salva e continua.

Accesso pubblico

Poiché ho deciso di rendere i miei calendari pubblici viene chiesto alcuni dati come Categoria, Parole Chiave, Descrizione, Lingua, ecc. Inserisci le informazioni richieste e clicca su Salva e continua.

Modifica i dati del Progetto

A questo punto il tuo calendario è pronto per essere pubblicato. Lulu.com ti metterà a disposizione una vetrina di vendita (se hai deciso di rendere pubblico e vendere il tuo calendario) che puoi personalizzare con un tema, intestazione, un logo e un profilo.

Il tuo progetto è completo è puoi decidere di acquistare delle copie per te stesso da distribuire ad amici, parenti, negozi, collezionisti, gallerie d’arte o quant’altro; oppure decidere di metterlo in vendita se pensi che i tuoi dipinti o i tuoi disegni siano ricercati anche sotto forma di stampe o calendari.

Il Calendario degli Impressionisti

L’idea di quest’articolo è nato per caso quando si è paventata la necessità di dover creare per un familiare un calendario sugli Impressionisti francesi. Ho pensato che all’inizio del nuovo anno esso potrebbe essere un valido strumento per fare un regalo gradito ma soprattutto un utile strumento per far conoscere le proprie opere a persone anche fuori dall’ambito Internet.

Avendo investito un po’ di ore nella realizzazione di questo calendario ho deciso di metterlo a disposizione di chi desiderasse fare un bel regalo ad amici o parenti o semplicemente appendere in casa qualche opera dei più grandi artisti dell’impressionismo francese.

E’ possibile acquistare i due calendari, da tavolo e da parete, cliccando sui seguenti bottoni:

Calendario 2015 da PareteSupport independent publishing: Buy this calendar on Lulu.

Calendario 2015 da TavoloSupport independent publishing: Buy this calendar on Lulu.

Ovviamente non c’è alcun obbligo d’acquisto, perché l’obiettivo dell’articolo non è quello di venderti il calendario, bensì spiegarti passo dopo passo come realizzare da solo il tuo calendario. Ti invito anche a cercare su Internet altri siti web che offrono questo servizio con prezzi che dipendono molto dalla qualità del calendario prodotto e dal tipo di supporto (vendita e distribuzione o solo acquisto personale). Scegli quello che più fa al caso tuo.

Conclusione

In quest’articolo ho preso come esempio un Calendario, ma con i servizi di Stampa on demand puoi anche pubblicare cataloghi, libri, stampe dei tuoi lavori ed altri strumenti promozionali o di vendita tipici del mondo dell’arte. Ci sono artisti che vendono stampe delle proprie opere invece delle opere stesse.

Riflettici un attimo, fare un quadro o un disegno e venderlo comporta del lavoro, se vuoi fare un secondo guadagno devi rifare un nuovo quadro con altro spreco di tempo. Questo si chiama guadagno attivo. Viceversa, se le tue opere sono molto ambite e costano tanto puoi mettere a disposizione delle stampe che crei una sola volta e vendi all’infinito anche mentre dormi. Questo si chiama guadagno passivo ed è uno strumento potentissimo perché, soprattutto in ambito internazionale, ha un fattore di scalabilità molto alto.

L’uso della Stampa On Demand può risultare utile anche per non farsi spillare soldi da fantomatici galleristi che vi chiedono soldi per essere inseriti in questo o quel catalogo. Che senso ha entrare in un catalogo solo perché si è speso dei soldi? Tanto vale organizzarsi con amici per fare mostre e creare da soli il relativo catalogo.

Il vantaggio di questi servizi web è che oltre a preoccuparsi della produzione, si occupano anche della distribuzione e della vendita.

Ti consiglio anche di non sottovalutare le offerte che mettono a disposizione le agenzie di stampa locali (con Google le trovi facilmente) che spesso offrono prezzi molto bassi e una buona qualità del prodotto. Un buon sistema per abbassare i costi è quello di creare il file PDF del progetto con uno dei servizi web disponibili online e poi chiedere alla tua agenzia di stampa locale di stampartelo, così risparmi sui costi di realizzazione del progetto.

Il mio invito finale è quello di dare uno sguardo sul web ai vari servizi offerti e guardare con più fantasia e fuori dagli schemi al modo con cui diffondi la tua arte. Oggi abbiamo a disposizione molti strumenti che potrebbero contribuire a farti conoscere meglio, bisogna solo utilizzarli con creatività.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. Marcello dice:

    Devo dire che l’idea è semplicemente geniale.
    In genere la classica figura dell’artista, perso nei colori, tra cavalletto e tele, fa il paio con un totale disinteresse per certi aspetti di funzionale utilità per la diffusione del suo lavoro, abbandonato in balia degli elementi “galleristici” che spesso e volentieri, più che promuoverne il lavoro, promuovono i propri guadagni.
    Ritengo essenziale considerare questa opportunità e generoso da parte tua, come sempre, girare a noi il tuo suggerimento.
    Grazie Salvatore.

  2. Molto interessante l’articolo … ricordo di aver fatto anni fa la stessa cosa con foto della famiglia … allora si usava ancora lapellicola :-))))))……
    ora mi domando … che risoluzione devono avere le foto delle nostre opere per ottenere stampe di qualità medio-alta ??? grazie ,ciao

  3. Grazie Salvatore,

    sei bravissimo; sei generossisimo; con grande altruismo immetti nell’universo ordine, armonia, bellezza e mi ispiri verso alti ideali; l’augurio di un ottimo anno inizia ad avverarsi nella mia/nostra vita con questa tua prima e-mail d’arte.
    Grazie.

    Esther

  4. stefano masili dice:

    Salvatore ti auguro un grande 2015… e grazie per tenere sempre aggiornato il tuo blog. Buona arte e buona vita.
    Stefano

  5. antonia dice:

    Carissimo Salvatore ti auguro un anno di salute ,gioie e soddisfazioni personali. Una é gia aver creato questo blog. BUON 2015

  6. Grazie di cuore.Pultroppo sono assente da un po’,ma ho impegni da rispettare in più due gemelle da seguire con affetto e’ Amore.

  7. Vincenzo Fontanarosa dice:

    È un’idea positiva per ogni artista che voglia farsi conoscere e soprattutto portare il messagio di pace decorando un angolo di parete della propria stanza, del proprio ufficio e qualsiasi altro locale pubblico regalandolo ad amici e parenti che abbiano una qualsiasi attività commerciale…
    Un rinnovato augurio di buon anno a te Salvatore e tienici sempre aggiornati….
    Con stima…

  8. No problem vasco so bene che le gemelline ti danno da fare ti capisco.

  9. Xfranko
    e’ molto semplice. Quando crei il calendario hai dei box vuoti dove trascinare le fotp.
    Al centro di questo box e’ scritta la risoluzione minima che deve avere la foto.
    Non puoi sbagliare.

  10. Come tua consuetudine sforni sempre idee brillanti. Il bello è che riesci a farle diventare di semplice realizzazione usando il sistema del tutorial passo-passo. Caro Sasà! Voglio rinnovarti i miei attestati di stima perché sei sempre attento alle esigenze di chi come te è appassionato di pittura cercando sempre la possibilità di estendere a tutti alcune utilità che sembrerebbero alla portata di tutti, ma che se non spiegate bene come fai tu, non sarebbero di facile accesso. Bravo bravo!!!
    Enrico.

  11. Bella iniziativa per fare calendari propri,purtroppo seguendo le tue istruzioni,quando arrivo a crea questo libro,si apre la pagina che mi invita a scrivermi al sito e’ così oppure sbaglio il passaggio seguente,grazie tanto.

    Zucchi Piero

  12. Grazie !
    Buon anno e BUON TUTTO SEMPRE!
    Desy

  13. xPiero.
    Si hai ragione, per questioni di spazio ho dato per scontato che bisogna avere un account su Lulu.com per fare tutto ciò.
    La registrazione è gratuita e richiede pochi click. E’ veramente intuitiva e non serve, a mio avviso, spiegare come fare.
    E’ come voler spiegare come ci si registra la prima volta su facebook.
    Spero mi perdionate se ho omesso questo passaggio.

  14. E’ un consiglio molto interessante, forse qualcuno di noi ci aveva anche pensato, ma non ancora attuato. Il tuo suggerimento è ben accettato e proverò a metterlo in atto.
    Grazie ancora Salvatore per la tua disponibilità e le idee geniali.
    Buon 2015
    ciao, Connie

  15. Mahee Ferlini dice:

    Ma che bella idea! Da provare, Grazie 🙂

  16. luisadaniele dice:

    Bravo Salvatore ! oh finalmente un blog semplice ed interessante che parla di “dipingere” senza troppi paroloni ma concretamente. Ottima l’idea del calendario. Spero che ci terrai informati ancora a lungo..un ciauuuu da Torino.

  17. ciao! io amo scrivere e sono appassionata di fotografia. Mi piacerebbe poter creare un libro con le foto di famiglia ma inserire anche delle frasi. Hai delle idee da suggerire come per il calendario?
    Grazie,
    Nicoletta

Parla alla tua mente

*