Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Disegno

Vuoi dipingere un bel quadro da una bella foto ma non vuoi perdere troppo tempo con il disegno? Devi consegnare una commissione al più presto è vorresti completare in fretta la fase di disegno pur realizzando disegno preciso? Sei stufo di usare il metodo della griglia e di dover cancellare quelle fastidiose linee che rimangono dopo il disegno?In quest’articolo voglio mostrarvi come trasferisco il disegno di un dipinto su tela utilizzando PosterRazor un piccolo software gratuito scaricabile dalla rete e installabile in 5 minuti. Come esempio, vedremo come trasferire la foto pubblicata da Walter per la sua iniziativa Dipingere Insieme. Considerate le dimensioni della foto la tela scelta ha dimensioni 50×70 perchè così si preserva, approssimativamente, l’aspect ratio (ossia il rapporto tra larghezza e altezza).

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Avviate PosterRazor e cliccate sul bottone Apri. Selezionate l’immagine da voler trasferire.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Il software mostrerà alcuni dati inerenti all’immagine. Cliccate su Next.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

In questo pannello bisogna fornire le informazioni sul foglio su cui andrete a stampare. Scegliete il tab Standard e selezionate il formato DIN4 (ossia A4). L’immagine in questione si sviluppa più in larghezza che altezza, quindi scegliete il formato Landscape. Poi dovete inserire i margini. Questa è la fase più delicata dell’intero processo. Questa procedura va fatta solo una volta e poi ad ogni immagine riutilizzerete gli stessi settaggi per i margini. Eseguite una prima volta l’intero processo con PosterRazor spiegato in quest’articolo, poi stampate una sola pagina del PDF creato e misurate con un metro i margini. Riportate i margini in questa schermata e premete Next.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Impostate a zero le dimensioni di overlap. Così facendo quando incollerete i fogli dovete affiancarli gli uni agli altri. Premete il tasto Next.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

A questo punto impostate o la larghezza o l’altezza della tela. Il tool automaticamente calcola, in base all’aspect ratio della foto, l’altro lato. Come vedete è quasi impossibile riuscire ad avere una misura 50×70 esatta perché purtroppo l’aspect ratio della tela è leggermente diverso da quello della foto. Lo stesso problema lo avete con il metodo della griglia e qualsiasi altro sistema. Ma non è un grosso problema. Guardate l’immagine e scegliete qual è il lato che potete tagliare tranquillamente. Nel mio caso ho scelto di tagliare la parte alta quindi voglio che la larghezza sia perfettamente uguale a 70 cm. La lunghezza sarà poco più grande di 50 cm e quando andrò a trasferire il disegno taglierò un pò la parte alta.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

A questo punto salvate sul disco il file PDF che potete stampare con la vostra stampante su fogli A4. Quando stampate scegliete la modalità Draft così da risparmiare inchiostro. Scegliete, inoltre, la modalità Black ink only generalmente disponibile nelle opzioni avanzate. Così non consumate la cartuccia a colori.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Munitevi di una forbice e di un pò di scotch.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Ritagliate i margini bianchi del foglio A4.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Affiancate i fogli e incollateli con lo scotch.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Notate come il disegno pian piano si ricompone.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Ecco il disegno in misura 50×70 pronto per essere trasferito.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Per trasferire l’immagine io consiglio la carta di grafite disponibile in varie misure nei negozi di belle arti. E’ possibile usare anche la carta carbone o quella ad inchiostro, ma io ho verificato che la carta grafite è quella che trasferisce il disegno in maniera più pulita. La carta di grafite da me usata misura 50×70. Li vendono anche più grandi. Se non le trovate di tale misura potete acquistare carte più piccole e affiancarle.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Applicate la carta di grafite sulla tela e fissatela con lo scotch. La fase di fissaggio è importante per evitare di muovere il disegno. Inoltre, così facendo potete lavorare sul trasferimento anche in momenti diversi avendo la certezza che la carta non si muova.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Applicate la carta con il disegno stampato sulla carta di grafite e fissate anch’essa con lo scotch per i motivi di cui sopra.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Con una matita trasferite il disegno. Se usate una matita dura, come può essere la 5H, il disegno sulla stampa non è tanto visibile e si cancella facilmente. Così potete riusare la stessa stampa per fare più dipinti dello stesso soggetto.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

A questo punto abbiamo calcato tutto il disegno e siamo pronti a rimuovere la stampa e la carta di grafite.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Quando rimuovete la carta di grafite assicuratevi che tutto il disegno sia stato trasferito. Conviene in un primo momento lasciare stampa e carta di grafite attaccati e rimuovere entrambi per la verifica. Così se c’è una zona non trasferita fate ancora in tempo a riparare.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Ecco il disegno trasferito. La tela è rimasta bianca, risultato che non sempre si ottiene con la carta carbone quando strofinate accidentalmente con i gomiti.
Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Ricalcate il disegno con la matita dura 5H. In generale, la regola è più dura è una matita più la grafite sul supporto è stabile, ossia non si rimuove. Con una 5H è difficilissimo che la grafite venga rimossa e si mescoli alla successiva campitura. Se usate una matita 2B il rischio c’è. In questi casi, io suggerirei di spruzzare un po’ di fissativo. Comunque, se usate una matita dura a mio avviso è meglio e vi sbrigate prima.

Come trasferire un disegno sulla tela con PosterRazor

Infine, armatevi di un pennino e di inchiostro color seppia o terra d’ombra bruciata e ripassate il disegno.

Disegno

Questo è il risultato finale.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. Ricuccio dice:

    Grazie mille Salvatore: come sempre chiarissimo e semplice. Io in certi casi, raramente a dire il vero, ho fatto lo stesso lavoro ma usando Corel Draw che però (forse perché non so usarlo bene) mi crea dei problemi perché devo pensare io a suddividerlo nel numero di pagine necessarie.

  2. salvatore dice:

    con questo è molto semplice. Certo ci vuole un pò di tempo per stampare, tagliare e incollare.

  3. Ricuccio dice:

    Per quello non c’è problema. Sono in pensione e il tempo (purché dorma un po’ meno) non mi manca di certo, e neppure la pazienza. Grazie.

  4. Giuseppe dice:

    Complimenti Salvatore ottimo articolo e bravo per l’impegno che dedichi al tuo sito.
    Io sto trovando difficolta a trovare la carta di grafite ma penso di ordinarla sul web.

  5. salvatore dice:

    Ciao,
    il consiglio sulla carta di grafite è perchè anche strofinando coi gomiti sulla carta come spesso avviene, la tela sotto rimane bianca. Diciamo che si macchia poco. Se non la trovi usa la carta carbone normale. Se non trovi manco quella prova con quella ad inchiostro, tanto con tutt gli strati di colore poi non credo si vedrà più.

  6. Ciao
    a mia figlia all’Istituto D’Arte, le fanno copiare il disegno sulla tela tramite un proiettore. Veramente facilissimo. Glielo volevo comprare anche io per casa, ma i costi sono proibitivi…………. Questa alternativa è ottima e a dir il vero già la usiamo a casa, ma per un disegno con tanti particolari non va bene. Hai altre soluzioni?

  7. Grazie davvero Salvatore. L’ alternativa di un episcopio é davvero dispendiosa e ne vale davvero la pena solo in una scuola o per chi dipinge copie di quadri famosi o simili. Mi accomuno ai complimenti di Giuseppe del 17 dicembre 2011; ammazza quanto tempo è trascorso. Chissà se trovo ancora PosterRazor nella rete? Comunque grazie. Ciao

  8. Grazie l’articolo è molto utile.

Parla alla tua mente

*