Colorare un gatto con le matite colorate

Colorare un gatto con le matite colorate

In precedenti articoli abbiamo introdotto le matite colorate, definendo i concetti principali e la terminologia che utilizzeremo nei vari studi che realizzeremo con questo mezzo pittorico. In quest’articolo vedremo come utilizzare le matite colorate per colorare un gatto. Questo studio di gatto è pubblicato sul libro Realistic Pet Portraits in Colored Pencils in cui trovate molti altri progetti simili a questo. Ringrazio l’autrice per il permesso di pubblicare la mia versione del tutorial.

Black (Nero) – P2 F1 TL. Iniziamo con il colore nero (Nero), la punta della matita molto appuntita (P1), una forte pressione (F1) e un tratto lungo (TL) per colorare i contorni dell’occhio e la pupilla. All’interno della pupilla lasciare in bianco per i riflessi. Il colore citato è il nome del colore nel brand Prismacolor, tra parentesi c’è il rispettivo colore nella classica notazione che tutti conosciamo.

Campitura – Cream (Ocra Gialla) – P1 F3 TC. Realizziamo una campitura con il colore cream, una punta molto fine (P1), una leggera pressione (F3) e un tratto circolare (TC).

Black (Nero), Cream (Ocra Gialla) – P2 F2 TCV. Iniziamo a stendere il primo strato del pelo del gatto con il colore black e cream. E’ fondamentale che il tratto segua la direzione del pelo del gatto, solo così potremo creare i presupposti per un disegno realistico. Con il colore cream realizzare anche una campitura all’interno del naso.

gatto1

Indigo Blue (Blu Indigo o in sostituzione Blu Oltremare) – P2 F1 TL. Ripassare sulla pupilla e sui contorni dell’iris.

Deco Yellow (Giallo Limone) – P1 F1 TC. Creare una seconda campitura nel’iris del gatto.

Tuscan Red, Jasmine (Terra siena bruciata, Giallo cadmio chiaro) P2 F1 TCV. Con il colore Tuscan red creare un secondo strato sul pelo scuro del gatto. Con il colore Jasmine creare un secondo strato sulla parte del pelo giallo-arancio.

Chartreuse (Giallo indiano) P1 F3 TC. Realizzare una terza campitura dei due occhi del gatto. Quest’ulteriore campitura serve a far risaltare ancora di più i riflessi dell’iris.

Indigo Blue (Blu Indigo o in sostituzione Blu Oltremare), Goldenrode (Giallo arancio) – P2 F1 TCV. Con questi due colori ripassiamo per la terza volta sul pelo nella parte scura (con Indigo Blue) e in quella chiara (con Goldenrode). Anche in questo passo, come nei due precedenti, è fondamentale seguire la direzione del pelo del gatto.

gatto2

Pumpkin Orange (Arancio cadmio) – P1 F2 TC. Modellare gli occhi creando una zona d’ombra su cui risalteranno ancora di più i riflessi.

Tuscan red (Terra siena bruciata) – P1 F1 TC. Rinforzare l’ombra delle pupille.

Dark Umber (Terra ombra bruciata), Pumpkin Orange (Arancio cadmio) – P2 F1 TCV. Arricchire il pelo del gatto stendendo sulla parte scura uno strato di dark umber e sulla parte chiare uno strato di pumpkin orange.

gatto3

Peacock Green (Verde vescica) – P1 F1 TC. Colorare la zona d’ombra con peacock green. Il verde sovrapponendosi al colore tuscan red (che è il complementare) formerà un bel colore d’ombra grigio verdastro.

gatto4

Indigo Blue (Blu Indigo o in sostituzione Blu Oltremare) – P1 F1 TC. Scurire il colore d’ombra degli occhi realizzati nella fase precedente con indigo blue. Il colore deve essere molto scuro nella parte alta degli occhi.

Mineral Orange (Arancio) – P1 F2 TC. Aggiungere pochissimo di questo colore nell’iris.

Apple Green (Verde cadmio) – P1 F2 TC. Aggiungere questo  colore all’iris degli occhi. Fare in modo che traspaia un pò del colore Mineral Orange.

True Blue (Blu ceruleo) – P2 F2 TC. Aggiungere poco di questo colore ai riflessi degli occhi.

Black (Nero) – P2 F2 TCV. Ripassare il colore black sul pelo gatto sfumandolo verso la parte bianca.

Light Gray (Grigio chiaro), Dark umber – P2 F2 TC. Colorare il muso del gatto stendendo prima il colore light gray e poi dark umber.

gatto5

Light Gray (Grigio chiaro) – P1 F1 TL. Per realizzare i baffi è necessario creare dei solchi con un oggetto appuntito. Io ho utilizzato l’ago di un compasso. Questi solchi devono dare la forma ai baffi. Sovrapporre a questi solchi il colore light gray.

Tuscan red (Terra siena bruciata) – P2 F3 TC. Ripassare leggermente questo colore sul naso. Esercitando maggiore pressione si colorino poi le narici del naso.

Dark umber (Terra ombra bruciata – P2 F1 TC. Scurire la bocca del gatto.

gatto6

Fonte: Realistic Pet Portraits in Colored Pencils


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. letizia dice:

    bello!ma non ho capito bene come si fanno i baffi..e le sfumature sui riflessi della luce negli occhi….questo sito e’ fantastico!!!!bravissimo!!!!!!!!!!

  2. x i baffi una volta completato il disegno, prendi un qualsiasi oggetto appuntito, diciamo qualcosa di più spesso di un ago. Io ho utilizzato l’ago di un compasso, ma anche un taglierino di quelli con la punta e il corpo in metallo vanno bene.

    Fai un giro per casa, cerca di qualcosa appuntito e fai una prova su un foglio.

    A questo punto traccia i baffi. Nelle zone percorse dai baffi ovviamente il colore viene rimosso. Sul solco ripassi una matita colorata grigia molto chiara.

    Per i riflessi negli occhi devi lasciarli bianchi e poi inizi a colorare la pupilla (e il contorno dell’iris) nera. L’iris con ocra gialla sovrapponendo altri gialli come descritto. Poi un arancio-rosso per l’ombra. Perchè proprio arancio rosso? Perchè volendo un occhio verde stendo prima il suo complementare (che è il rosso) e poi su questo metto il verde. Sopra il verde proprio ai limiti dell’occhio metto il blu (che segue il verde nella ruota cromatica).

  3. letizia dice:

    grazie!l\\\\\\\’ho finito…pero\\\\\\\’ mi si e\\\\\\\’ tagliato un po\\\\\\\’ il foglio rigando con una puntina da disegno per fare i baffi….non e\\\\\\\’ bello come il tuo ma mi piace molto…..se potessi mettere una foto lo mostrerei…..buona pasqua!

  4. Ciao,
    nel mio precedente blog (pittura.blogspirit.com) che ora ho migrato qui avevo uno spazio ad hoc per i lettori. Il problema è che loro dovevano mandarmi le foto e io li dovevo pubblicare. Visto che ora utilizzo wordpress sto cercando se esiste un plugin che consenta ai lettori di caricare da se le foto.

    Nel frattempo se lo desideri puoi inviare la foto a redazione AT disegnoepittura.it. Appena avrò a disposizone quel plugin la pubblicherò.
    Ciao

  5. letizia dice:

    gia’ ma se poi sono grandi le forto non le carica quindi metti anche un qualcosa che le ridimenziona automaticamente….perche’ con i vari programmi tipo imageshake non fiesco a capire come si fa…grazie

  6. a. aillardi dice:

    Bello il trucchetto dei baffi, e gli occhi:con quei complementari.Sei veramente bravo! Grazzie,per fortuna ci sei tu.volevo chiederti, ma non si fa prima il disegno con la matita? grazie ciao alla prossima

  7. sasadangelo dice:

    si ovvio, si fa prima il disegno con matita molto sottile, 2H fino a 5H va bene

  8. quale scatola consigli di comprare e con quanti colori? Grazie

  9. sasadangelo dice:

    beh la più diffusa è sicuramente prismacolor.
    Per i colori da 24 in su credo vada bene.
    Sinceramente io uso colori misti Holland, Prismacolor, Faber, ecc. accumulati nel corso degli anni.

Parla alla tua mente

*