Che cos’è un ACEO e come è possibile vendere i propri disegni o dipinti in modo originale

aceo

Un pò di tempo fa venne in Italia una mia cugina inglese che non vedevo da anni. Parlando del più e del meno venni a conoscenza di una tipica tradizione anglosassone che ignoravo: il regalo delle cartoline. Nelle festività o particolari ricorrenze sembra che sia consuetudine tra amici e parenti scambiarsi delle cartoline. Queste cartoline rappresentano anche una specie di status symbol, nel senso che chi ne riceve molte  è una persona con tanti amici e persone che le vogliono bene. Lo potremmo considerare come un equivalente dei regali di Natale. Questa cosa fa comprendere perchè si è diffusa l’usanza tra gli artisti di vendere, anche online, gli ACEO.

La sigla ACEO sta per Art Card Editions and Originals, sono delle piccole opere in miniatura la cui dimensione è fissa: 6.4 cm (2.5 pollici) x 8.9 cm (3.5 pollici); ed è pari a quelle delle carte da baseball molto diffuse negli USA. Un ACEO può essere sia un disegno che un’opera pittorica realizzata con qualsiasi medium (matite colorate, acquarelli, acrilici e così via).

I supporti utilizzabili per la realizzazione degli ACEO sono molteplici e spesso dipendono dal medium utilizzato, si possono utilizzare carte da 300 o 600 gr per acquarello, carte canson o qualsiasi carta per uso artistico sia liscia che con leggera texture.

aceo

Una versione non commerciale degli ACEO sono gli ACT (Art Card Trade) che sono del tutto simili agli ACEO, l’unica differenza è che si scambiano e non si vendono.

La larga diffusione di queste opere è dovuta, ovviamente, alla loro economicità e ai motivi che riportavo sopra. Esse possono essere sia prodotti in serie che come pezzi originali o unici (in tal caso il prezzo aumenta). Essendo opere destinate ai collezionisti è consigliabile mettere sul retro dell’opera il nome dell’autore, il nome della serie (nel caso in cui non è un pezzo unico ma appartiene ad una serie di lavori che trattano un dato tema), il numero dell’opera nella serie, il nome dell’opera. Queste informazioni, invece, sono obbligatorie per gli ATC.

Infine, è consigliabile firmare la propria opera.

Tipicamente i collezionisti conservano in album identici a quelli che noi usiamo per le foto. Alcuni, però, possono anche decidere di incorniciarli.

Gli ACEO si vendono soprattutto online attraverso Ebay (versione inglese). Per comprendere come è diffusa questa pratica basta andare su Ebay e digitare la parola “aceo”, vedrete tanti annunci di vendita con prezzi che vanno da pochi euro fino a 100 Euro e oltre.

Nell’articolo Dipingere con i colori ad acquarello tascabili ho parlato dell’importanza di dipingere bozzetti prima di realizzare le opere vere e proprie. Sappiamo tutti che questa è sempre stata una pratica molto utilizzata dagli artisti in ogni epoca, c’è da dire che molti di essi dedicavano tanta cura a questi bozzetti proprio perchè a loro volta anch’essi potevano essere venduti. Allora perchè non prendere due piccioni con una fava? Un’idea potrebbe essere quella di realizzare bozzetti già in formato ACEO per poi venderli in un momento successivo su Ebay.

Se qualcuno ha già venduto questo genere di opere o è in procinto di farlo, ci faccia conoscere la sua esperienza.


Ti è piaciuto l'articolo?







   Stampalo    Stampalo

Iscriviti alla Newsletter

Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi
Iscriviti alla Newsletter riceverai gratis l'ebook Dipingere con la tecnica dei Fiamminghi


Commenti

  1. Ciao, ho trovato molto interessante questo articolo, anche perchè tempo fa ho partecipato ad alcune lezioni di scrap on line, e lì per la prima volta ho sentito parlare delle ATC. Trovo che sia divertente realizzarle e il bello è che si creano in un tempo relativamente breve. Grazie per tutte le infornmazioni che trovo nel tuo blog.
    Ah, sono arrivata a te tramite la ‘mitica’ Ernestina Gallina!

  2. molto interessante, ammetto che sono ignorante in materia…ma mi hai incuriosito…Se ne farò esperienza ti farò sapere.
    grazie per le info che metti a disposizione.
    Milena

  3. antonia aillardi dice:

    concordo con Maria e Milena, trovo molto interessante le tue informazioni, grazie ancora una volta.alla prossima

  4. sasadangelo dice:

    grazie maria, milena e antonia.
    Non immaginate quanto lavoro ci sia dietro questo blog.
    Considerando che in parallelo lavoro, accudisco il mio bambino e la mia famiglia quando torno.

    Il mio obiettivo è quello di riuscire a trasmettere un modo di fare arte che sfrutti le potenzialità di Internet che io credo siano vastissime.

    Il blog c’è da 3 anni ma è da quando ho aperto Disegno&Pittura che sto cercando di sforzarmi di più e i risultati si vedono.

    Sto già organizzandomi per il prox anno che sarà concentrato prevalentemente sui contenuti e articoli di qualità (nel miei limiti ovviamente). Organzzerò un concorso online. Pubblicherò degli ebook da leggere comodamente sul divano. Ho già pronto il primo: ho raccolto gli articoli sulla tecnica fiamminga in un PDF e sarà disponibile a tutti gli utenti dela newsletter (a cui ci si può iscrivere gratuitamente).

    Quindi i vostri complimenti non fanno che spingermi a migliorare sempre di più il blog.
    Grazie a tutti.

  5. “Il mio obiettivo è quello di riuscire a trasmettere un modo di fare arte che sfrutti le potenzialità di Internet che io credo siano vastissime”.

    Condivido, e secondo me ci stai riuscendo.Per il lavoro che c’è dietro si può intuire osservando la struttura stessa del tuo blog, auguri!

  6. Io mi interesso di calligrafia orientale e stavo giusto cercando di sapere di più su questo “genere”. Grazie per l’ottimo articolo!!!

  7. annalisa dice:

    Ciao, il tuo blog è davvero molto interessante ti stimola a coltivare con più passione il disegno e soprattutto la pittura, perciò ti mando tanti complimenti e ti ringrazio di cuore.
    Annalisa

  8. sasadangelo dice:

    grazie annalisa … è di stimolo anche x me

  9. Grazie per questo articolo, mi hai illuminato!

  10. Vorrei chiederti una informazione, quando l’ACEO è una stampa, può essere la stampa di un disegno o opera pittorica le cui misure sono più grandi di quelle standard fissate per l’ACEO di 2,5 inch per 3,5 inch? cioè la stampa rimpicciolita?

  11. Ciao sono Margherita e sono molto impagnata in questo momento nel lavoro di pubblicazione delle mie opere riprodotte in formato ACEO. Ho scoperto questa moda qualche mese fa e devo dire che mi ha fatto impazzire, infatti ne ho comprate molte dai vari artisti in giro per il mondo. A me fa sentire come se fossi vicino a loro. Ho fatto anche la versione calamita che adoro perchè ho dato loro un’accezione evolutiva della nostra anima. Guarda, gira, ripeti quello che c’è scritto e piano piano sarai una persona nuova. Ne ho fatto anche ciondoli…o piccoli quadretti da attaccare al muro…
    Ti volevo ringraziare perchè mi hai dato delle informazioni nuove su questo bellissimo progetto.

  12. prego

  13. Ciao Sasa. Io mi presento, sono Margherita ed anche io sto conducendo un blog. Ti avviso che ho preso spunto dal tuo per parlare dei miei ACEO e per diffondere per così dire la tua Parola. Ti ringrazio molto e mi scuso se ho preso qualche tua parola…
    Sai anche io credo molto nel creare un blog e capisco quanto lavoro c’è dietro, perchè anche se non ho figli il tempo manca sempre. Ma solo in questo modo possiamo trovare anime come la nostra
    margherita

  14. Carissima! Complimenti per il tuo lavoro! Ti ho trovato per caso mentre cercavo materiale per una mia ricerca sul tema i lavori alternativi per contrastare la crisi e sopratutto la depressione che ti prende (sopratutto ad una certa età) quando hai perso il lavoro e il telefono non suona. Terrò presente queste tue info e se le userò citerò la fonte.
    Mi piacerebbe fare due Skypate con te, fammi sapere.
    Grazie ancora

  15. ciao Salvatore, ti ringrazio infinitamente per questo tuo articolo perchè giorni fa, cercando in rete info sugli ACEO, ho trovato questo piccolo tesoro da cui è partita tutta la mia ricerca (in inglese) su questa forma d’arte. Se ti interessa ho postato un articolo citandoti: http://wp.me/p4dlOE-q8. A parte questo, ho trovato un sito, il tuo, utilissimo e chiarissimo, sei molto accurato e spieghi bene, lo seguo con piacere 🙂 grazie ancora, Melania

  16. Essere citato nella home page di qualcuno è sempre un onore. Vuole dire che si è reso davvero un utile servizio a qualcuno.
    Leggevo un pò di info su ACEO … bisognerebbe ritornare su questo tema.

  17. mariarita dice:

    Interessante mi piacerebbe provare con una mia giocondina….! Grazie mille cio e buon lavoro!

  18. mariarita dice:

    Scusa volevo dire CIAO, ovviamente, e buon lavoro:))))))

  19. Ciao sulla piattaforma di ebay dedicata all’argomento l’Italia non é presa in considerazione ne sapete di più????
    Grazie

Trackbacks

  1. […] è acronimo di Art Card Editions and Original e qui cito subito L’UNICA FONTE IN ITALIANO che ho trovato digitando la parola ACEO su google.com: l’articolo è scritto da Salvatore […]

  2. […] di conoscere e ammirare! ACEO è acronimo di Art Card Editions and Original e qui cito subito L’UNICA FONTE IN ITALIANO che ho trovato digitando la parola ACEO su google.com: l’articolo è scritto da Salvatore […]

Parla alla tua mente

*